Sono passati poco più di dieci anni da quella domenica di giugno in cui 26 milioni di italiani chiesero a gran voce, tramite un referendum popolare, che l’acqua fosse considerata un “bene comune” e non una fonte di profitto per qualche azienda privata.

Dieci anni dopo siamo qui a domandarci: la volontà di quei 26 milioni di italiani è stata rispettata?

Diciamo la verità: il fatto che su questo tema abbiamo organizzato un dibattito pubblico dal titolo “Il referendum tradito” lascia pochi dubbi su quale sia il nostro pensiero in proposito; del resto non sta scritto da nessuna parte che chi organizza un dibattito del genere, pur invitando a parlare esponenti dell’una e dell’altra fazione, debba mantenersi neutrale.

Il dibattito avrà luogo lunedì 30 agosto alle ore 21:30 nella piazza Gino Strada del Circolo Arci Il Botteghino. Interverranno Stefano Petroni, del Forum Acqua Valdera, Matteo Franconi, sindaco di Pontedera e Giuseppe Sardu, presidente di Acque S.p.A. La discussione sarà moderata dal nostro Sergio Capecchi. Insieme a loro cercheremo di capire cosa è stato fatto in questi dieci anni e cosa si prevede di fare nell’immediato futuro in materia di ripubblicizzazione del servizio idrico

Aderiscono all’iniziativa Rifondazione Comunista – Circolo Karl Marx di Pontedera, Progetto Pontedera, il Circolo L’Albero del Pepe di Pontedera, Arci Valdera, l’Associazione La Rossa di Lari e Legambiente Valdera.

il Botteghino